Medaglie SPI

La Società Paleontologica Italiana elargisce annualmente tre medaglie alla carriera riservate ai Soci SPI in regola con il pagamento della quota associativa al momento della scadenza del bando e Soci SPI da almeno due anni. Le medaglie valgono come titolo onorifico senza un riconoscimento in denaro, e sono destinate a personalità che hanno svolto ricerche di eccellenza e/o che hanno ricoperto un ruolo primario nel promuovere le discipline paleontologiche in ambito nazionale ed internazionale.

Le candidature vengono esaminate dalla Commissione, costituita dal Consiglio Direttivo della Società Paleontologica Italiana, i cui membri sono esclusi dal premio stesso. La Commissione designerà, con proposta motivata, il candidato giudicato meritevole e la relazione verrà pubblicata sul sito della SPI.

La cerimonia di premiazione avrà luogo durante l’Adunanza Generale dei Soci che si svolge durante il Congresso Annuale della Società Paleontologica Italiana.

I premi, che comprendono una pergamena incorniciata e una medaglia, saranno inoltre annunciati sul sito web e attraverso i social media della SPI.

Le modalità di partecipazione sono comunicate ai Soci SPI a inizio anno.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria SPI (segreteria@paleoitalia.it).

Medaglia Agostino Scilla

La Medaglia Agostino Scilla è un premio assegnato dal Consiglio SPI a un paleontologo che abbia maturato tra i 20 e 35 anni di esperienza dopo il dottorato di ricerca (esclusi i periodi di congedo parentale o di altro tipo, ma non i periodi trascorsi lavorando nell’industria) come riconoscimento per la sua produzione di elevata qualità in ambito paleontologico, nonché per avere reso servizi significativi a favore della comunità paleontologica italiana.

Agostino Scilla: autoritratto con tavolozza. 93×74, olio su tela.

Medaglia Giovanni Merla

Il premio Giovanni Merla è volto a riconoscere l’attività di giovani studiosi italiani nel campo della paleontologia ed è destinato ad un giovane paleontologo che non abbia più di 20 anni di esperienza a tempo pieno dopo il dottorato di ricerca (esclusi i periodi di congedo parentale o di altro tipo, ma non i periodi trascorsi lavorando nel settore industriale) e che abbia contribuito notevolmente alla paleontologia con la sua ricerca.

Medaglia Luigi Torri

La Medaglia Luigi Torri è un riconoscimento aperto a tutti coloro che non sono impiegati professionalmente nell’ambito della paleontologia, ma che hanno dato un contributo importante alla disciplina. Tali contributi possono variare dalla cura e conservazione di collezioni museali agli studi pubblicati su riviste scientifiche a servizi significativi a favore della comunità paleontologica italiana.

Pesenti G. (1977). Luigi Torri il geologo di Caprino. La Domenica del Popolo, 57(28): 16-17.

Albo d'Oro

Medaglia Agostino Scilla

Medaglia Giovanni Merla

Medaglia Luigi Torri

2020

Lorenzo Rook

Marco Cherin

Antonino Rindone

2021

Emanuela di Martino

Luca Jaselli